Fascicolo Sanitario
Elettronico

Il taccuino del paziente

Ad oggi non esistono soluzioni nazionali di taccuino personale “intelligente”, capaci di raccogliere ed analizzare dati fortemente eterogenei riguardanti l’assistito.

Pertanto, è stato realizzato un sistema avanzato di Personal Health Record in grado di memorizzare i dati sanitari provenienti da molteplici fonti e capace di effettuare analisi complesse, per supportare al meglio il cittadino nella vita di tutti i giorni.

 

Il progetto si va ad inquadrare nella cornice più ampia delle esigenze normate dal DPCM 178/2015 (Regolamento in materia di fascicolo sanitario elettronico).

Infatti, all’art. 2 (Contenuti del Fascicolo Sanitario Elettronico) al comma 3, lettera p), è previsto un taccuino personale dell’assistito come contenuto integrativo al Fascicolo. Inoltre, ai commi 1 e 2 dell’art. 4, viene specificato che:

  1. Il taccuino personale dell’assistito è una sezione riservata del Fascicolo Sanitario Elettronico, in cui il paziente può inserire dati e documenti personali relativi ai propri percorsi di cura, anche effettuati presso strutture al di fuori del SSN.
  2. I dati e i documenti inseriti nel taccuino personale dell’assistito non sono certificati dal SSN e devono essere distinguibili da quelli inseriti dai soggetti di cui all’articolo 12 (soggetti che operano in ambito medico e che quindi certificano i dati inseriti).

 

La piattaforma soddisfa la necessità, esplicitamente dettata da legge, di fornire un taccuino personale dell’assistito, eventualmente utilizzabile dalle Regioni e dalle Province autonome, dotato non solo delle funzionalità minime richieste, ma anche di servizi a valore aggiunto che invogliano l’utente finale all’utilizzo dello strumento.

 

bda4phr