Raccolta e gestione dei dati sanitari

Il Repository alla base della piattaforma è stato realizzato in ottemperanza alle norme rilevanti del settore, quali gli standard UNI EN ISO e HL7 FHIR.

Lo standard UNI EN ISO 12967 “Health Informatics – Service Architecture” (HISA) fornisce indicazioni importanti sul modello e sui servizi informativi da esporre, con l’obiettivo di integrare e rendere disponibile il patrimonio informativo sanitario, agevolando l’interoperabilità dei sistemi informativi e dei servizi.

 

HISA specifica un’architettura unificata e integrata, basata su un insieme di servizi indipendenti da applicazioni o tecnologie proprietarie. Tale architettura è in grado di integrare i dati clinici provenienti da applicazioni eterogenee e le funzionalità comuni a più sistemi informativi.

I servizi vengono resi disponibili a tutte le applicazioni, indipendentemente dal fornitore, sulla base dei seguenti principi:

  • I dati devono essere separati dalle applicazioni ed essere accessibili tramite interfacce pubbliche, come deve essere pubblico il modello logico e la struttura della base dati che li contiene.
  • La logica dei servizi deve essere indipendente da aspetti tecnologici, cioè deve essere possibile accedere ai medesimi servizi adoperando tecnologie diverse.

 

HISA è diviso in 3 parti complementari per facilitare la leggibilità e l’usabilità.

La prima parte (aspetto Enterprise) descrive gli obiettivi del middleware, i requisiti e i casi d’uso da soddisfare. Contiene anche l’approccio metodologico e la descrizione dell’infrastruttura architetturale, i criteri di conformità e la descrizione dei processi organizzativi. La seconda parte (aspetto informativo) descrive come deve essere strutturato il patrimonio informativo comune gestito dal repository (tabelle, campi, caratteristiche dei dati) per soddisfare i requisiti descritti nella prima parte. La terza parte (aspetto computazionale) contiene le specifiche formali dei servizi forniti dal middleware, che permettono di reperire e modificare le informazioni gestite.

Repository

I dati inseriti nel sistema possono essere consultati in qualsiasi momento attraverso il repository fornito dalla piattaforma. Per quest’ultimo sono state definite opportune specifiche per soddisfare molteplici requisiti funzionali e prestazionali, tra cui elevata capacità di memorizzazione, elevata disponibilità e affidabilità, ridondanza dei dati, facilità di ricerca, capacità di calcolo distribuito. Attraverso un mash-up dei dati, inoltre, sono ridotte le ridondanze ed è favorita l’aggregazione dei dati, ottenendo un’interfaccia user-friendly per la visualizzazione strutturata e organizzata di informazioni provenienti da fonti eterogenee.

Le caratteristiche principali del Repository, che integra in un contesto omogeneo tutte le informazioni cliniche, amministrative e direzionali, possono essere così riassunte:

  • Il repository è una struttura standard ed “aperta” sotto il profilo tecnologico.
  • Consente il collegamento di diverse soluzioni tecniche e diverse applicazioni secondo le esigenze contingenti, salvaguardando ed ottimizzando gli investimenti effettuati.
  • Integra sia dati descrittivi (codifiche, regole, ecc.) sia dati operativi di natura clinica, organizzativa, economica.
  • Presenta una struttura stabile e accessibile.
  • Centralità del paziente ed integrazione del patrimonio informativo aziendale.
  • Supporto direzionale.
  • Apertura sul territorio e interazione con strutture collegate.

bda4phr